ORARIO SANTE MESSE

Città

Parrocchia

In Primo piano

Trasfigurazione nella luce del volto misericordioso di Gesù
Triduo e festa della Trasfigurazione

Lunedì 3 agosto ore 20.45

Stupore per lo sguardo misericordioso di Gesù

Martedì 4 agosto ore 20.45

Un Dio misericordioso: scandalo o ingiustizia?

Mercoledì 5 agosto ore 20.45

Misericordiosi come il Padre: dono dello Spirito

Giovedì 6 agosto ore 20.30

Festa della Trasfigurazione

Eucarestia della festa

della Trasfigurazione del Signore

Visualizza Dettaglio
Ingresso del nuovo parroco di Limone e Limonetto
Domenica 19 luglio alle ore 15.30 a Limone Piemonte

Domenica 19 luglio 2015 alle ore 15.30 nella Chiesa parrocchiale di san Pietro in Limone Piemonte il Vicario generale don Gianni Riberi immetterà il parroco don Elio Dotto nel possesso delle parrocchie di san Pietro apostolo e di san Chiaffredo di Limonetto, nel comune di Limone Piemonte, rimaste vacanti il 1 luglio 2015 a seguito della rinuncia di don Romano Fiandra, accettata dal Vescovo.

 

Don Elio Dotto, 42 anni, originario di Tetti Pesio di Cuneo, dopo aver ricevuto la formazione di base nel Seminario vescovile di Cuneo è stato ordinato presbitero nel 1998 da mons. Carlo Aliprandi. Ha conseguito la licenza in teologia pastorale presso la Facoltà teologica di Milano e sta conseguendo la licenza in diritto canonico presso la Facoltà di diritto canonico di Venezia. Tra il 1998 e il 2007 è stato vicario parrocchiale della parrocchia del Sacro Cuore di Gesù in Cuneo; ha pure collaborato nelle parrocchie di San Rocco Castagnaretta e della Cattedrale. Dal 2007 al 2013 è stato Presidente dell'Associazione Insieme per educare che gestisce le scuole paritarie cattoliche dell'Istituto mons. Andrea Fiore di Cuneo, in cui ha insegnato Religione cattolica dal 2001 al 2013 e di cui è stato anche Direttore didattico e amministrativo per sei anni. Dal 2013 è Cancelliere vescovile nella Curia diocesana di Cuneo, ufficio che continua a mantenere.

 

Le due parrocchie del comune di Limone Piemonte hanno complessivamente circa 1500 abitanti, in gran parte domiciliati nel capoluogo, ma ospitano molti altri villeggianti e turisti, in particolare nella stagione invernale, essendoci qui il principale comprensorio sciistico della provincia di Cuneo. Negli ultimi cento anni la parrocchia di san Pietro apostolo ha avuto solo tre parroci: don Pietro Falco, dal 1904 e al 1947, don Michele Denina, dal 1947 al 1982 e don Romano Fiandra, dal 1982 ad oggi, che continuerà ad abitare a Limone con il titolo di parroco emerito. Sette, invece, sono stati nel secolo trascorso i parroci della parrocchia di san Chiaffredo di Limonetto – ultimo don Claudio Mondino – fino al 2007, quando la cura pastorale è stata affidata al parroco di san Pietro apostolo. A Limonetto si trova anche l’Alpe di papa Giovanni, oasi di spiritualità fondata nel 1965 da don Francesco Brondello, le cui strutture sono ora di proprietà della parrocchia di san Pietro apostolo.

Visualizza Dettaglio
12 nuovi parroci in 20 parrocchie
Il Vescovo ha disposto nomine e trasferimenti per settembre

Da settembre per 20 parrocchie della Diocesi (un quarto del totale) cambieranno i parroci: don Michele Sanmartino a San Dalmazzo (Borgo), don Lorenzo Rosso a Vernante, don Gabriele Mecca a San Rocco Bernezzo, don Giuseppe Viada e don Guido Revelli in Alta Valle Stura (da Aisone ad Argentera), don Lorenzo Bernardi, don Silvio Bernardi e don Fabrizio Della Bella in Bassa Valle Stura (da Roccasparvera a Demonte), don Silvio Bruno cappellano nell'Ospedale Santa Croce e Carle, don Roberto Gallo a Fontanelle, don Mauro Biodo alla Cattedrale, don Carlo Occelli al Cuore Immacolato. 

Nel comunicato stampa qui allegato i dettagli, con un commento del Vescovo, mons. Giuseppe Cavallotto, e le note biografiche dei parroci.

Visualizza Dettaglio
Laudato si'
Enciclica di papa Francesco sulla cura della casa comune

« Laudato si’, mi’ Signore », cantava san Francesco d’Assisi. In questo bel cantico ci ricordava che la nostra casa comune è anche come una sorella, con la quale condividiamo l’esistenza, e come una madre bella che ci accoglie tra le sue braccia: « Laudato si’, mi’ Signore, per sora nostra matre Terra, la quale ne sustenta et governa, et produce diversi fructi con coloriti flori et herba ».

Questa sorella protesta per il male che le provochiamo, a causa dell’uso irresponsabile e dell’abuso dei beni che Dio ha posto in lei. Siamo cresciuti pensando che eravamo suoi proprietari e dominatori, autorizzati a saccheggiarla. La violenza che c’è nel cuore umano ferito dal peccato si manifesta anche nei sintomi di malattia che avvertiamo nel suolo, nell’acqua, nell’aria e negli esseri viventi. Per questo, fra i poveri più abbandonati e maltrattati, c’è la nostra oppressa e devastata terra, che « geme e soffre le doglie del parto » (Rm 8,22). Dimentichiamo che noi stessi siamo terra (cfr Gen 2,7). Il nostro stesso corpo è costituito dagli elementi del pianeta, la sua aria è quella che ci dà il respiro e la sua acqua ci vivifica e ristora.

Visualizza Dettaglio
Campo famiglie diocesano
Un'iniziativa promossa dall'Ufficio Famiglia

Si terrà a San Giacomo di Entracque nella settimana estiva a cavallo tra i mesi di luglio e agosto 2015: dalla cena di domenica 26 luglio al pranzo di domenica 2 agosto. È disponibile la casa alpina dei Salesiani, ben attrezzata e molto capiente, con possibilità di stanze private per famiglie con bimbi piccoli. C’è anche la possibilità di partecipare al solo weekend FINALE (cioè dalla cena di venerdì 31 in poi) e poter così "assaggiare" il bel clima dell'esperienza, formativa e distensiva allo stesso tempo, condividendo gli ultimi giorni del campo con le famiglie che lo avranno vissuto per intero nella settimana. Sarà con noi Angelo Fracchia, biblista, che guiderà le riflessioni del mattino sul profeta Isaia (in settimana) e sul rapporto genitori-figli nella Bibbia (il weekend).
Il campo sarà autogestito, in modo da poter assicurare una spesa contenuta ed essere accessibile a tutti (l’anno scorso le quote giornaliere di soggiorno sono risultate essere di 22€ per gli adulti e di 11€ per i figli, con gratuità per le famiglie più numerose…), e desidera essere un’esperienza formativa semplice ma coinvolgente: trascorrere una settimana di convivenza speciale, in montagna, a tu per tu con la natura, con gli altri e con la Parola di Dio, attraverso un programma rispettoso dei ritmi familiari, che privilegi la condivisione e l’amicizia in un clima di accoglienza e di disponibilità reciproca.
È garantita l’assistenza e l’animazione dei figli.
ISCRIZIONI ENTRO IL 30 GIUGNO.

Visualizza Dettaglio
SEGRETERIA E AMMINISTRAZIONE
Via Roma, 7 - 12100 Cuneo
Tel. 0171 693 523 - Fax 0171 602 565
E-mail info@diocesicuneo.it

NEWS DAGLI UFFICI PASTORALI

NEWS DALLA CARITAS