NEWS DALLA CANCELLERIA

Dettaglio

In occasione della Carovana della Pace
SBANKATI Speculazione e crisi economica spiegate a mio figlio

In occasione della Carovana della Pace l'Ufficio Scuola e l'Ufficio di Pastorale Sociale e del Lavoro propongono per le scuole superiori lo spettacolo SBANKATI di Itineraria Teatro.

 

Lo spettacolo “SBANKATI” (nuova versione di Finanza Killer del 2012), scritto da Fabrizio De Giovanni e Ercole Ongaro, affronta in modo critico l’evoluzione del sistema bancario italiano, con particolare riguardo al passaggio dal modello pubblico di banca ad un modello privato, attraverso la riforma del 1993 che in Italia spalancò le porte all’attività speculativa delle banche.
Vi si affrontano i temi della crisi finanziaria mondiale, dei mutui subprime, dei derivati, dei titoli tossici, dei paradisi fiscali, del sistema bancario ombra, dei debiti sovrani; si prospetta la soluzione in un nuovo sistema finanziario ispirato ai principi e ai valori della finanza etica, così che sia stroncata la speculazione che - con i nostri soldi - la finanza attuale fa sul cibo, sulla terra (“land grabbing”), sulla produzione e il commercio delle armi (“banche armate”).
L’obiettivo dello spettacolo è quello di informare il pubblico, permettendogli di capire come siamo giunti nella condizione in cui ci troviamo, ma soprattutto cosa sia possibile fare, anche individualmente, per uscirne.
Uno spettacolo per dire no alla finanza predatrice e per sostenere una finanza etica, rispettosa della vita della natura e delle persone.
Come scrive Andrea Baranes nella prefazione allo spettacolo: “Il testo scritto da Ercole Ongaro e Fabrizio De Giovanni permette, in maniera semplice e divertente, di far riflettere sulle trasformazioni occorse nella società, e prima ancora di capire come potremmo intervenire per dare il nostro contributo nell'auspicato cambio di rotta”. 

 

SEGRETERIA E AMMINISTRAZIONE
Via Roma, 7 - 12100 Cuneo
Tel. 0171 693 523 - Fax 0171 602 565
E-mail info@diocesicuneo.it

VAI AI SITI

NEWS DAGLI UFFICI PASTORALI

NEWS DALLA CARITAS