NEWS DALLA CANCELLERIA

Dettaglio

Parole fra continenti
Un evento organizzato dalla Commissione Giustizia e Pace

Dal 12 al 28 di marzo si svolgerà l’evento Parole Fra Continenti 2018, organizzato dalla Commissione Giustizia e Pace della Diocesi di Cuneo in collaborazione con tante realtà del territorio. Il titolo di quest’anno, USCIAMO DALL’INDIFFERENZA, è un invito a guardare al mondo di oggi con fiducia, a costruire relazioni buone e coraggiose per una società più umana, improntata alla solidarietà e all’inclusione.
Incontrerà varie comunità locali il missionario Adriano Sella, responsabile della Rete Interdiocesana dei Nuovi Stili di Vita, autore di vari libri in cui affronta responsabilmente problemi seri, come le migrazioni forzate e le loro cause, l’indifferenza rispetto alle guerre e alle troppe vittime innocenti, invitando ciascuno di noi a rendersi protagonista di un vero cambiamento.


Martedì 13, alle ore 18, nello Spazio Incontri della Fondazione della Cassa di Risparmio di Cuneo, sarà affrontato un tema importante: il carcere. Saranno presenti l’avvocato Maria Brucale, componente Commissione Ministeriale per riforma ordinamento penitenziario, Bruno Mellano, Garante Regionale delle persone private della libertà personale e Mario Tretola, Garante delle persone private della libertà personale per la città di Cuneo.
Se noi chiedessimo a chicchessia che cos’è per lui la pena normale per chi commette delitti, la risposta certamente è: il carcere. La Costituzione Italiana, tuttavia, non identifica la pena con il carcere. La finalità costituzionale della pena non è solo il castigo; è anche la rieducazione o meglio, la socializzazione o risocializzazione del condannato. Tanto è vero che le pene alternative e sostitutive sono previste precisamente per il “recupero” del condannato alla società, impossibile nel regime carcerario, per quanto umanizzato esso possa diventare. Da tempo si riflette di giustizia riparativa, restaurativa, riconciliativa. Parliamone! Nel superare l’indifferenza verso questo mondo si misura il livello di civiltà della nostra società. La riflessione sarà accompagnata da un momento di Teatro Sociale interpretato dalla compagnia “Fuori per caso” dell’associazione Esse o Esse per la regia di Elena Cometti.
Alle ore 16 dello stesso martedì 13, presso la sede della Provincia di Cuneo, Sala Giolitti Corso Nizza 21, si svolgerà una Conferenza Stampa coi tre relatori della serata.

 

Giovedì 15, alle 20.45, al Teatro Toselli di Cuneo, si svolgerà lo spettacolo INVISIBILI dell’artista senegalese Mohamed Ba. “INVISIBILI” è uno spettacolo teatrale che ripercorre il cammino di due cittadini africani che s’incontrano su una spiaggia e cercano a tutti i costi di sopravvivere agli incubi della povertà sognando una vita migliore dall’altra parte della barriera. Guidati da un narratore, ci inoltreremo nelle memorie di un popolo passato dalla schiavitù fisica alla schiavitù degli aiuti. In questo spettacolo, Mohamed BA è contemporaneamente il custode della tradizione africana e il rinnovatore che canta le contraddizioni storiche, sociali e politiche del continente nero.


Sabato 17, alle 17.30, nello Spazio Incontri della Fondazione della Cassa di Risparmio di Cuneo, Cinzia Guaita, portavoce del “Comitato riconversione RWM” di Iglesias, Paolo Candelari, coordinatore del Comitato campagna x il bando delle armi nucleari di Torino e Claudia Aceto, per anni responsabile Caritas Mondialità e ora membro di DiEM26 ‐ Movimento per la democrazia in Europa, dialogano su Pace, Nonviolenza e Giustizia. In questo incontro e negli altri precedenti sarà raccolta l’adesione alla Campagna: Italia, ripensaci! Per sostenere l’adesione del numero più grande di Paesi possibili, in primo luogo l’Italia, al trattato sulla proibizione delle armi nucleari.


La Mostra: “IN FUGA DALLA SIRIA, se fossi costretto a lasciare il tuo paese cosa faresti?” ‐ a Cuneo dal 17 al 20 marzo (Via A. Rossi 28) e a Fossano dal 23 al 28 marzo (Via Garibaldi 70) ‐, illustra bene l’obiettivo generale che anima questa edizione di parole Fra Continenti: attraverso l’informazione e la formazione far fermentare una cultura della responsabilità, della prossimità, stabilendo una ampia alleanza contro l’indifferenza, contro ogni indifferenza.

 

Don Flavio Luciano
Commissione Giustizia e Pace
Per informazioni e Contatti: Don Flavio Luciano tel. 342 3967580



Documenti allegati
  Riflessioni in merito alla proposta
SEGRETERIA E AMMINISTRAZIONE
Via Roma, 7 - 12100 Cuneo
Tel. 0171 693 523 - Fax 0171 602 565
E-mail info@diocesicuneo.it

VAI AI SITI

NEWS DAGLI UFFICI PASTORALI

NEWS DALLA CARITAS